Animali che popolano il bosco

Animali che popolano il bosco

La foresta costituisce l’habitat naturale per un gran numero di specie animali. Inoltre essa offre rifugio per varie specie che prima vivevano in aperta campagna. Aspetti connessi con le attività venatorie sono presentati nella rubrica bosco e selvaggina mentre l'ecologia animale si occupa delle relazioni delle specie tra di loro e con il loro ambiente.

Articoli più recenti
Paese:
  1 2 (13 articoli) next 3 results last items
La formica rufa nei boschi della Svizzera

Le formiche forestali svolgono un ruolo molto importante per i boschi. Considerato che le loro popolazioni sembrano essere in regresso, è importante conoscere non solo i servizi che esse svolgono in favore dei boschi, ma anche le loro esigenze in termini di habitat.

33.3333.3333.3333.3333.33 (1)
Farfalle diurne dei boschi

A torto le belle farfalle non sono abitualmente associate ai boschi. In realtà gli habitat che si trovano all’interno e ai margini dei boschi sono ambienti indispensabili per diverse farfalle diurne.

54.054.054.054.054.0 (21)
Le formiche e le loro strategie difensive contro gli agenti patogeni

Le colonie di individui piuttosto affini dal punto di vista genetico dovrebbero costituire un terreno di sviluppo ideale per gli agenti patogeni, come dimostrato dai casi delle monocolture nelle coltivazioni di cereali. Le colonie di formiche sembrano invece possedere una specie di "immunità sociale" e dei meccanismi di difesa collettiva assai sorprendenti.

44.3344.3344.3344.3344.33 (18)
Lo scricciolo, principe del sottobosco

Uno dei più piccoli uccelli d’Europa è al tempo stesso anche uno dei più chiassosi: si tratta dello scricciolo. Si nasconde nel fitto del sottobosco, sgattaiolando e saltellando quasi come un topolino attraverso i bassi cespugli e le cataste di ramaglia.

66.6766.6766.6766.6766.67 (15)
Nocciolaia: i nascondigli dei semi sono sfavorevoli alla germinazione

La Nocciolaia nasconde i semi di pino cembro nel suolo, contribuendo in tal modo alla rinnovazione di questa specie arborea. Contrariamente a quanto ipotizzato finora, le posizioni di questi nascondigli sono generalmente sfavorevoli alla germinazione dei semi.

63.6763.6763.6763.6763.67 (23)
Arvicole, topolini selvatici e compagnia

I topi e altri roditori sono uno dei numerosi fattori che influiscono sulla crescita di giovani alberi forestali. A volte rappresentano un fattore stazionale contro il quale difficilmente si può lottare. Tuttavia, spesso, i problemi che essi causano possono essere evitati intervenendo a livello del loro habitat.

61.061.061.061.061.0 (30)
Luce e legno morto: un paradiso per i coleotteri che vivono nel legno

Negli scorsi tre decenni la presenza di legno morto nel bosco è stata oggetto di un intenso dibattito. Tutti sono comunque concordi su un punto: la diversità delle specie aumenta laddove il legno morto è presente nei boschi in quantità sufficiente. Aumentando la disponibilità di luce nei boschi vengono a crearsi habitat idonei anche per numerose specie rare.

62.3362.3362.3362.3362.33 (30)
Il legno morto aiuta il picchio dorsobianco

La presenza del picchio dal dorso bianco è intimamente legata con l'esistenza di vecchi soprassuoli forestali, ricchi di latifoglie ma relativamente poco influenzati dall'uomo. In quale misura è possibile conciliare le esigenze della raccolta del legname con il rilascio in bosco di un quantitativo di legna morta rilevante ai fini della protezione della natura?

48.3348.3348.3348.3348.33 (33)
La nocciolaia: un forestale con le piume

La nocciolaia in autunno nasconde numerosi semi di pino cembro che riesce poi a ritrovare nella misura dell'80 - 90 percento. Per decenni la nocciolaia è stata denigrata, screditata e cacciata, ritenendola responsabile per la scomparsa del Pino cembro nell’arco alpino. Che errore madornale!

69.6769.6769.6769.6769.67 (43)
Pipistrelli: piccoli aviatori esperti in acustica

Quasi tutte le specie di chirotteri presenti in Svizzera sono minacciate. I ricercatori del WSL hanno sviluppato un procedimento di tipo bio-acustico che permette di identificare le diverse specie di pipistrelli in volo. In questo modo è possibile elaborare provvedimenti di conservazione caratteristici per le singole specie.

55.6755.6755.6755.6755.67 (27)
  1 2 (13 articoli) next 3 results last items
Foto della rubrica: Thomas Reich